TOUR CASTELLI DELLA lOIRA - Cosa vedere

Castelli della Loira

Castelli della Loira

5 giorni 4 notti

Castello di Chambord

Castello di Chambord

5 giorni 4 notti

Castelli della Loira

Castelli della Loira

5 giorni 4 notti

 

TOUR CASTELLI DELLA lOIRA - CODICE ITINERARIO: TP3FRS498

Durante la visita di Clos Lucé sarà possibile vedere i modelli di alcune delle sue incredibili invenzioni. Il castello di Chenonceau, romantico e rinascimentale, ricco nelle decorazioni e circondato da giardini, è tra i più visitati e famosi della Valle della Loira. Fatto costruire da Enrico II per la sua amante, Diana de Poitiers, passò alla consorte Caterina de’ Medici alla morte del re.

 

E’ ben riconoscibile per il ponte coperto che attraversa il fiume Cher. Chiamato “il Castello delle Dame” poiché disegnato da una donna, Catherine Briçconnet e abitato, in seguito, dalla vendicativa Caterina de Medici e la bellissima ed intrigante Diana di Poitiers, rispettivamente moglie e amante di re Enrico II. In giardino, la parte realizzata da Diane de Poitiers, custodisce una fontana che spruzza un getto d’acqua alto sei metri, mentre quella curata da Caterina dè Medici vanta una superficie di 5.500 kmq, un labirinto di oltre un ettaro e un orto botanico.

 

Il Castello Reale di Blois, primo grande sito che apre le porte della Valle della Loira, offre un vero e proprio panorama dell'arte e della storia dei Castelli della Loira. Nella sua ricchezza architettonica riecheggia la diversità dei numerosi castelli costruiti nella vallata della Loira dal Medioevo, in particolare nelle sue quattro ali in quattro stili diversi.

 

Attorno al cortile, dominato dalla maestosa scalinata Francesco I, si susseguono gli stili dal gotico e rinascimentale al classicismo. Residenza di sette re e di dieci regine di Francia, il Castello evoca il potere e la vita quotidiana di corte nel Rinascimento, come lo dimostrano gli appartamenti reali, ammobiliati e ornati da splendidi arredamenti policromi.

 

Nel 1845, fu la prima dimora storica ad essere restaurata e servì in seguito come modello per il restauro di numerosi altri castelli. Tours, frizzante e giovane cittadina della Turenna, colpisce per l’atmosfera vivace e per i suoi quartieri storici ricchi di fascino e di storia, con splendidi edifici in tufo bianco, tetti in ardesia, una splendida cattedrale gotica, case quattrocentesche, giardini fioriti e piazzette animate.

 

In Place Gregoire de Tours si può vedere una curiosa casa di tufo con il tetto a punta e diversi edifici antichi. Place Plumerau è la piazza centrale dell'antico centro storico di Tours, complesso di architettura civile medievale secondo la maniera della costruzione a graticcio. Nella città vecchia, tra negozi e bistrot in cui assaggiare le prelibatezze locali, troverete piazzette deliziose, come Place de Chateauneuf, Rue du Grand-Marché, una delle più caratteristiche e Rue Briçonnet che mostrano tutti gli stili architettonici della città. Il fulcro della città è rappresentato dalla cattedrale di Saint-Gatien, con il suo stile gotico e le sue meravigliose vetrate, svettando sul centro storico con la sua bellezza senza tempo.

 

All’interno troverete il chiostro, un piccolo gioiello architettonico dell’Umanesimo dove si possono ammirare i locali in cui lavoravano gli amanuensi con una delle biblioteche più belle di Francia. Non lontano dalla cattedrale, vicino al fiume, ci sono alcune vie antiche sfuggite ai bombardamenti, come rue de Colbert, una delle più antiche e in una bottega della via, Giovanna d’Arco si fece costruire la sua armatura.

Prezzo indicativo a partire da 769 € A PERSONA
Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK