Città del Vaticano - Curiosità

Il Giudizio Universale (Cappella Sistina)

Il Giudizio Universale (Cappella Sistina)

Panoramica sui giardini vaticani

Panoramica sui giardini vaticani

Interno e dettagli della Cappella Sistina

Interno e dettagli della Cappella Sistina

La bandiera della “Città del Vaticano”

La bandiera della “Città del Vaticano”

Il cambio della guardia svizzera

Il cambio della guardia svizzera

La Galleria dei Musei Vaticani

La Galleria dei Musei Vaticani

Interno della Basilica di San Pietro

Interno della Basilica di San Pietro

La Scala del Bramante (doppia elica)

La Scala del Bramante (doppia elica)

Piazza San Pietro

Piazza San Pietro

Stanze di Raffaello (dettaglio)

Stanze di Raffaello (dettaglio)

 

Città del Vaticano - Curiosità

La Città del Vaticano è ricca anche di zone off limit per il pubblico, e ciò, unito alla storia millenaria di questo luogo, ha contribuito a creare un alone di leggenda e di notizie curiose riguardo a questo piccolissimo stato.

1) Innanzitutto un errore clamoroso ha riguardato il conio delle monete: su alcune delle monete vaticane commemorative venne inciso il termine "LESVS" in luogo di "IESVS" (Gesù) e per questo vennero ritirate dalla circolazione.

2) Nella Città del Vaticano la pena di morte è stata abolita solo nel 2001 da Papa Giovanni Paolo II.

3) La Città del Vaticano ha il più alto tasso di criminalità al mondo: 1,5 reati per ogni cittadino. Complice l'esiguo numero della popolazione ed il fatto che molti borseggiatori di intrufolino fra i turisti ed i pellegrini allo scopo di borseggiare i più incauti.

4) La posta del Papa può essere letta: è possibile per i visitatori richiedere la lettura di una delle lettere papali degli ultimi 1000 anni. Basta sapere cosa si cerca precisamente, perché nessuno degli scaffalisti permette di curiosare a caso fra le centinaia di migliaia di pacchi di corrispondenza detenuti negli uffici.

5) Il Vaticano è molto moderno dal punto di vista della comunicazione social: account twitter, applicazioni multilingua per iPhone e molte altre le innovazioni introdotte negli ultimi anni.

Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK